Che cos’è l’ulcera peptica?

L’ulcera peptica è la perdita di sostanza a carico della parete gastrica o della parete duodenale; la perdita di sostanza generalmente interessa solo una parte della parete, ma può anche colpire la parete nella sua interezza, configurando il quadro di ulcera perforata. L’ulcera peptica viene chiamata ulcera duodenale se colpisce la mucosa del duodeno – o ulcera gastrica – se è interessata la mucosa dello stomaco.

Quali sono le cause dell’ulcera peptica?

Le ulcere peptiche si verificano quando l’acido nel tratto digestivo erode la superficie interna dello stomaco o dell’intestino tenue; se aumenta la quantità di acido o si riduce la quantità di muco che protegge la parete, si può sviluppare un’ulcera. Le cause più comuni sono:

  • Helicobacter Pylori: l’infezione da batterio H. Pylori spesso non causa problemi, ma può causare gastrite e produrre un’ulcera.
  • Uso regolare di farmaci antinfiammatori non steroidei: possono determinare gastrite che successivamente può evolvere in ulcera, specialmente nei soggetti anziani.
  • Fumo di sigaretta: specie in combinazione ad altri fattori di rischio, il fumo danneggia la mucosa e può causare ulcera peptica.
  • Consumo di alcol: l’alcol erode la mucosa dello stomaco e aumenta il rischio di gastrite ed ulcera peptica.
  • L’ulcera peptica può insorgere anche nel corso di alcune malattie sistemiche come il morbo di Crohn, la sarcoidosi, le vasculiti o infezioni.

Come si manifesta l’ulcera peptica?

Molti pazienti con ulcera peptica non hanno manifestazioni cliniche. I sintomi più comuni di ulcera peptica sono il bruciore ed il dolore, specialmente a stomaco vuoto; il dolore può spesso essere alleviato mangiando alimenti che tamponano l’acido dello stomaco. Il dolore può essere è solitamente peggiore durante la notte. Altri sintomi:

  • Sensazione di pienezza, gonfiore o eruttazione,
  • Intolleranza agli alimenti grassi,
  • Nausea,
  • Vomito o vomito con sangue,
  • Sangue scuro nelle feci,
  • Sensazione di svenimento,
  • Perdita di peso inspiegabile.

Le ulcere peptiche, se non trattate possono causare:

  • Emorragia: il sanguinamento può verificarsi come una lenta perdita di sangue che porta ad anemia o grave perdita di sangue che può richiedere il ricovero.
  • Perforazione: le ulcere peptiche possono interessare tutta la parete dello stomaco o dell’intestino tenue e successivamente causare una peritonite, mettendo in pericolo la vita del paziente.

Come si fa diagnosi di ulcera peptica?

Al fine di rilevare un’ulcera, oltre ad un esame clinico ed anamnestico, è necessario sottoporsi a test diagnostici, come ad esempio:

  • RX pasto baritato: è in grado di evidenziare immagini suggestive per ulcera peptica.
  • Endoscopia: tramite una sonda si visualizza lo stomaco e il duodeno, potendo dunque valutare la presenza di ulcere.

Qual è il trattamento dell’ulcera peptica?

Il trattamento per l’ulcera peptica dipende dalla causa. Solitamente, il trattamento prevede l’eradicazione del batterio H. Pylori se presente, eliminando o riducendo l’uso dei FANS e promuovendo la guarigione dell’ulcera con una terapia medica; i farmaci utilizzati sono:

  • Inibitori della pompa protonica: riducono l’acidità di stomaco bloccando la produzione di acido.
  • Antagonisti del recettore dell’istamina H2: anch’essi riducono la produzione di acido gastrico, sono meno potenti degli inibitori di pompa protonica.
  • Antiacidi: possono fornire sollievo dai sintomi, ma non sono usati per guarire l’ulcera.

UNITÀ OPERATIVE

Per la prenotazione di Visite ed Esami è possibile anche contattare il C.U.P per entrambe le Case di Cura:

Casa di Cura Pierangeli: 08529391 Casa di Cura Spatocco: 0871352352

Dal Lunedi al Venerdì: 08.00 – 17.00 Sabato: 08.00-12.00

Prenotazione telefonica di prestazioni diagnostiche e specialistiche ambulatoriali

LEGGI TUTTO