Che cos’è l’infezione da helicobacter pylori?

Helicobacter Pylori è un batterio che colonizza lo stomaco in grado di determinare dispepsia funzionale, gastriti, ulcera peptica, linfoma MALT e adenocarcinoma gastrico; l’infezione da H. Pylori è ubiquitaria e, sebbene l’incidenza stia diminuendo, sembra che in Italia un paziente su due ne sia interessato.

Quali sono le cause dell’infezione da helicobacter pylori?

L’infezione da H. Pylori viene trasmessa attraverso due vie: oro-orale ed oro-fecale. Si può contrarre l’infezione tramite l’ingestione di alimenti, come ortaggi, nelle piscine oppure tramite scambio di saliva. Tra i fattori ambientali che favoriscono l’infezione troviamo un basso livello di condizioni socio-economiche, affollamento e scarse condizioni igieniche.

Come si manifesta l’infezione da helicobacter pylori?

Nell’infezione da Helicobacter Pylori, un ruolo chiave è svolto dall’interazione tra il microrganismo e l’ospite che viene colonizzato: sia fattori genetici del microrganismo sia fattori propri dell’ospite influenzano fortemente la storia naturale dell’infezione.

Ad esempio, la virulenza del batterio non è costante: ci sono alcuni ceppi molto più virulenti e patogeni di altri. Allo stesso modo, la risposta dell’uomo all’infezione non è costante: ci sono alcuni individui che sono predisposti a non sviluppare alcuna manifestazione, altri che sono più predisposti a sviluppare un’ulcera duodenale ed altri ancora che invece sono più predisposti a sviluppare un’atrofia gastrica ed eventualmente un cancro.

Dunque, le manifestazioni dell’infezione da Helicobacter Pylori sono estremamente variabili e includono:

  • Una gastrite cronica, che può essere asintomatica o associarsi a sintomatologia dispeptica – dolore epigastrico, sazietà precoce.
  • Ulcera duodenale e, meno frequentemente, ulcera gastrica.
  • Linfoma MALT e adenocarcinoma dello stomaco.

Come si fa diagnosi di infezione da helicobacter pylori?

I test impiegati nella ricerca del batterio vengono suddivisi in non invasivi ed invasivi – a seconda dell’esecuzione o meno di una esofagoduodenogastroscopia:

  • Test non invasivi: esami sierologici, ricerca dell’antigene fecale, test del respiro.
  • Test invasivi: test rapido all’ureasi, esame istologico ed esame colturale.

Qual è il trattamento dell’infezione da helicobacter pylori?

Il trattamento dell’infezione da Helicobacter Pylori prevede l’utilizzo combinato di inibitori della secrezione gastrica – in genere inibitori della pompa protonica – e di due o più antibiotici. Gli antibiotici più comunemente adoperati sono l’amoxicillina, il metronidazolo, la tetraciclina, la levofloxacina e composti a base di subcitrato di bismuto.

UNITÀ OPERATIVE

Per la prenotazione di Visite ed Esami è possibile anche contattare il C.U.P per entrambe le Case di Cura:

Casa di Cura Pierangeli: 08529391 Casa di Cura Spatocco: 0871352352

Dal Lunedi al Venerdì: 08.00 – 17.00 Sabato: 08.00-12.00

Prenotazione telefonica di prestazioni diagnostiche e specialistiche ambulatoriali

LEGGI TUTTO