Che cos’è l’esame citologico?

L’esame citologico consiste nell’osservazione al microscopio di cellule prelevate o naturalmente esfoliate dai diversi tessuti del nostro organismo.

A cosa serve l’esame citologico?

L’esame citologico consente di evidenziare cellule anomale provenienti dai vari tessuti analizzati. Trova applicazione nello studio di numerosi organi, come la tiroide, la mammella, le vie urinarie.

Come funziona l’esame citologico?

La raccolta delle cellule dai tessuti può essere eseguita mediante diverse tecniche:

  • Scraping
  • Agoaspirato
  • Esame citologico delle urine

Il campione di cellule viene, in seguito, inviato in anatomia patologica, dove viene analizzato. L’esame viene generalmente eseguito nel sospetto di una patologia neoplastica maligna.

L’esame citologico presenta controindicazioni?

L’esame citologico non presenta controindicazioni, è generalmente ben tollerato nonostante possa essere minimamente invasivo e non presenta effetti avversi. I limiti di questa metodica sono l’inadeguata raccolta del campione che rende non diagnostico l’esame e la possibilità, talvolta, di non poter formulare una diagnosi di certezza.

UNITÀ OPERATIVE

VISITE ED ESAMI

Per la prenotazione di Visite ed Esami è possibile anche contattare il C.U.P per entrambe le Case di Cura:

Casa di Cura Pierangeli: 08529391 Casa di Cura Spatocco: 0871352352

Dal Lunedi al Venerdì: 08.00 – 17.00 Sabato: 08.00-12.00

Prenotazione telefonica di prestazioni diagnostiche e specialistiche ambulatoriali

LEGGI TUTTO