Che cos’è la Biopsia percutanea TC-guidata?

La Biopsia percutanea TC-guidata è una tecnica diagnostica che consente la tipizzazione di lesioni polmonari e della parete toracica attraverso una biopsia eseguita sotto la guida di immagini TC.
La TAC viene utilizzata per inserire con precisione un ago all’interno della lesione che vogliamo studiare per prelevare un frammento di tessuto da esaminare al microscopio. Nella sede scelta per il prelievo viene eseguita una anestesia locale. L’uso della TAC riduce il rischio della manovra al minimo, perché permette di seguire il tragitto dell’ago evitando danni agli organi vicini alla zona di interesse.

A cosa serve la Biopsia percutanea TC-guidata?

L’indagine ha l’obiettivo di prelevare un frammento di tessuto da esaminare al microscopio in presenza di una sospetta patologie a carico del polmone o della parete toracica. Ciò consentirà di chiarire il problema per il quale il paziente si è sottoposto all’esame. Solitamente questo esame viene eseguito se sono presenti dei noduli dai quali non può essere prelevato un campione istologico tramite la broncoscopia, quando presenti alla periferia del polmone, lontana dalle diramazioni bronchiali principali in cui il broncoscopio può spingersi.

Come si esegue la Biopsia percutanea TC-guidata?

Prima dell’esame il paziente dovrà informare il medico sui farmaci che assume: alcuni farmaci che interferiscono con la coagulazione come il Coumadin potranno essere sospesi o modificati. È necessario che il paziente sia digiuno da 4 ore prima della biopsia.
Dopo la preliminare TAC, utile per identificare la lesione e marcare il punto cutaneo dove s’introdurrà l’ago, viene effettuata l’anestesia locale e poi l’agobiopsia: si introduce l’ago, che viene fatto avanzare a piccoli tratti, sotto il controllo TAC, fino a raggiungere la lesione da biopsiare da cui viene aspirato del materiale cellulare.
Al termine della procedura, si esegue un’ulteriore scansione TAC e circa un’ora dopo anche una lastra del torace.
L’esame dura circa 30 minuti, durante i quali il paziente deve evitare movimenti.
In assenza di complicanze, il paziente può essere dimesso 2-3 ore dopo il termine della manovra.

Esistono complicanze e alla Biopsia Toracica Tac Guidata?

Le complicanze consistono nella possibilità di causare uno pneumotorace, caratterizzato dalla presenza di gas nella cavità pleurica, a seguito della puntura della parete toracica. Se di piccole dimensioni, si assorbirà spontaneamente dopo qualche giorno, altrimenti occorrerà ricorrere ad un drenaggio.
Un’altra possibile complicanza è il sanguinamento che può causare emottisi, ovvero un’emissione di sangue nelle vie respiratorie.

Quali le controindicazioni per la Biopsia Toracica Tac Guidata?

  • Scoagulazione,
  • Insufficienza Respiratoria Severa,
  • Enfisema Polmonare Severo,
  • Donne in presunto o accertato stato di gravidanza.

UNITÀ OPERATIVE

VISITE ED ESAMI

Per la prenotazione di Visite ed Esami è possibile anche contattare il C.U.P per entrambe le Case di Cura:

Casa di Cura Pierangeli: 08529391 Casa di Cura Spatocco: 0871352352

Dal Lunedi al Venerdì: 08.00 – 17.00 Sabato: 08.00-12.00

Prenotazione telefonica di prestazioni diagnostiche e specialistiche ambulatoriali

LEGGI TUTTO