Le patologie del mediastino sono causate da una ampia varietà patologie benigne e maligne, differenti in relazione all’età dei pazienti e alla localizzazione della massa. Possono essere asintomatiche oppure provocare sintomi da compressione delle strutture contenute nel mediastino. Gli esami diagnostici comprendono la TC (tomografia computerizzata) e la biopsia e, in alcuni casi, il completamento con esami più approfonditi. Il trattamento varia a seconda dell’eziologia sottostante.

Che cosa sono le patologie del Mediastino?

I tumori e le masse mediastiniche sono neoformazioni benigne o maligne che si formano nel mediastino. Il mediastino è quella regione del corpo contenuta nella gabbia toracica delimitata anteriormente dallo sterno, posteriormente dalla colonna vertebrale, lateralmente dai polmoni su ciascun lato. Il mediastino contiene cuore, aorta, esofago, timo, trachea e diversi linfonodi.

Può essere suddiviso in un tre diverse porzioni:

  • Anteriore,
  • Medio,
  • Posteriore.

I tumori del mediastino sono per lo più costituiti da cellule germinali o si sviluppano dal timo, dal tessuto nervoso, linfatico o mesenchimale.

Chi è affetto da tumori mediastinici?

In generale, i tumori del mediastino sono rari. I tumori mediastinici vengono solitamente diagnosticati in pazienti di età compresa tra 30 e 50 anni, ma possono svilupparsi a qualsiasi età e formarsi da qualsiasi tessuto presente nel mediastino.

La posizione e il tipo di tumore mediastinico varia in base all’età del paziente. Nei bambini, i tumori si trovano comunemente nel mediastino posteriore, spesso originano nei nervi e sono tipicamente benigni. Negli adulti, la maggior parte dei tumori del mediastino si verificano nel mediastino anteriore e sono generalmente linfomi o timomi.

Un tumore del mediastino rappresenta un problema serio?

A causa della loro posizione nel mediastino, i tumori mediastinici (sia benigni che maligni) che non vengono trattati possono causare gravi complicazioni tra cui l’invasione del cuore, del pericardio (il rivestimento intorno al cuore) e i grandi vasi (l’aorta e la vena cava). I tumori situati nel mediastino posteriore possono causare compressione del midollo spinale.

Quali sono i tumori del mediastino?

Esistono diversi tipi di tumori mediastinici, la cui causa varia in base alla localizzazione:

  • Mediastino anteriore: tumori embrionale (derivano dalle cellule germinali primitive; la maggior parte sono benigne), linfomi (tumori maligni che includono sia il linfoma di Hodgkin che il linfoma non Hodgkin), timoma (la maggior parte sono benigni), gozzo tiroideo.
  • Mediastino medio: Cisti broncogene, linfoadenopatia, cisti pericardica, massa mediastinica tiroidea, tumori tracheali (includono tumori maligni e masse non maligne, come la tracheobroncopatia osteocondroplastica), anomalie vascolari (incluso aneurisma aortico e dissezione aortica).
  • Mediastino posteriore: tumori neurogeni (causa più comune di tumori del mediastino posteriore, circa il 70% sono benigne); anomalie esofagee (comprendenti acalasia, neoplasia esofagea ed ernia iatale); anomalie paravertebrali (incluse anomalie infettive, maligne e traumatiche della colonna vertebrale toracica); linfoadenopatie; anomalie vascolari.

Quali sono i sintomi di un tumore del mediastino?

Quasi nella metà dei casi, i tumori del mediastino non danno sintomi. La maggior parte sono spesso scoperti accidentalmente in corso di una radiografia del torace eseguita per un altro motivo. Quando i sintomi sono presenti, spesso sono il risultato della compressione delle strutture circostanti, come il midollo spinale, il cuore o il pericardio e possono includere:

  • Tosse;
  • Mancanza di respiro;
  • Dolore al petto;
  • Febbre;
  • Brividi;
  • Sudorazioni notturne;
  • Emottisi;
  • Raucedine;
  • Perdita di peso inspiegabile;
  • Linfoadenopatia (linfonodi gonfiati o dolenti);
  • Respiro sibilante;
  • Stridore (una respirazione rumorosa, che può essere un segno di ostruzione respiratoria, soprattutto nella trachea o laringe).

Come viene diagnosticato un tumore del mediastino?

I test più comunemente usati per diagnosticare e valutare un tumore del mediastino includono:

  • Radiografia del torace;
  • TC del torace o biopsia percutanea TC-guidata;
  • Risonanza magnetica del torace
  • Mediastinoscopia con biopsia: viene inserito un endoscopio attraverso una piccola incisione sotto lo sterno, per visualizzare e prelevare un campione di tessuto da una sospetta massa mediastinica.

Come vengono trattati i tumori del mediastino?

Il trattamento utilizzato per i tumori del mediastino dipende dal tipo di tumore e dalla sua localizzazione:

  • I tumori del timo richiedono un intervento chirurgico, seguito da radiazioni o chemioterapia. I tipi di chirurgia includono la toracoscopia (un approccio minimamente invasivo), la mediastinoscopia (mini-invasiva) e la toracotomia (una procedura eseguita attraverso un’incisione nel torace).
  • Si raccomanda di trattare i linfomi con la chemioterapia seguita da radioterapia.
  • I tumori neurogeni siti nel mediastino posteriore sono trattati chirurgicamente.

UNITÀ OPERATIVE

Per la prenotazione di Visite ed Esami è possibile anche contattare il C.U.P per entrambe le Case di Cura:

Casa di Cura Pierangeli: 08529391 Casa di Cura Spatocco: 0871352352

Dal Lunedi al Venerdì: 08.00 – 17.00 Sabato: 08.00-12.00

Prenotazione telefonica di prestazioni diagnostiche e specialistiche ambulatoriali

LEGGI TUTTO