Congiuntivite

/Congiuntivite

La congiuntivite è un’infiammazione della congiuntiva, la membrana che riveste l’interno della palpebra e la parte bianca dell’occhio (la sclera). La malattia è molto comune, assai fastidiosa ma raramente pericolosa.

Generalmente si manifesta con arrossamento della congiuntiva, gonfiore delle palpebre, sensazione di corpo estraneo nell’occhio, prurito, lacrimazione intensa e intolleranza alla luce.

Può essere causata da un’infezione da batteri o virus, da un’allergia o può anche derivare da irritazione da fumo, vento, polvere o agenti inquinanti.

Che cos’è la Congiuntivite?

La congiuntiva svolge la funzione di difesa dell’occhio dai microrganismi e da sostanze ed corpi estranei, trovandosi particolarmente esposta a numerosi agenti esterni presenti nell’aria; di conseguenza la congiuntivite è un disturbo che si manifesta assai di frequente proprio perché le cause che possono determinare la comparsa di questo processo infiammatorio sono molteplici.
La congiuntivite può essere di natura batterica o di natura virale, può essere provocata dal contatto con allergeni (quali pollini, acari, polveri domestiche, peli di animali, alcuni farmaci) e può anche essere indotta da agenti chimici (acidi, alcali, saponi, cosmetici, fertilizzanti) o fisici (radiazioni infrarosse e ultraviolette, raggi X, calore).

Quali sono le cause di Congiuntivite?

Esistono tre tipi principali di congiuntivite:

  • allergica: si verifica più comunemente tra le persone che hanno già allergie stagionali;
  • infettiva: batterica, virale, fungina o parassitaria;
  • chimica: può essere causata da sostanze irritanti come l’inquinamento atmosferico, il cloro nelle piscine e l’esposizione a sostanze chimiche nocive.

Quali sono i sintomi di Congiuntivite?

La congiuntivite si manifesta con forte arrossamento (iperemia), aumento della secrezione, prurito, sensazione di corpo estraneo, fastidio alla luce (fotofobia), gonfiore delle palpebre e, quando sia presente anche un coinvolgimento della cornea, dolore (cheratocongiuntivite).
Generalmente nelle congiuntiviti batteriche o virali la secrezione è purulenta perché è presente del pus: per questo motivo l’occhio al mattino si presenta “appiccicoso” e le palpebre sembrano “incollate”. Spesso la congiuntivite di tipo infettivo colpisce all’inizio un solo occhio e poi si estende rapidamente anche all’altro.
Le congiuntiviti di tipo allergico, che sono caratterizzate da un prurito particolarmente intenso da lacrimazione e da fotofobia, compaiono solitamente in entrambi gli occhi, non sono contagiose e se gli allergeni sono presenti solamente in alcuni periodi dell’anno possono avere un andamento stagionale.

Come si diagnostica la Congiuntivite?

Il medico può diagnosticare la congiuntivite basandosi semplicemente sui sintomi del paziente. Tuttavia, alle volte è necessario l’esame con una lampada a fessura o l’analisi di un campione di congiuntiva prelevata dall’occhio (biopsia).

Come si tratta la Congiuntivite?

Le congiuntiviti devono essere trattate correttamente per evitare che sopraggiungano eventuali complicazioni. In genere il trattamento è locale e prevede l’instillazione di colliri o l’applicazione di pomate specifiche a base di antibiotici o antivirali per la cura delle congiuntiviti infettive oppure di antistaminici o di cortisonici per la cura delle forme allergiche. Talvolta il medico può ritenere opportuno associare anche l’uso di colliri con funzione antinfiammatoria. Per la terapia delle congiuntiviti da “occhio secco” si prescrive la somministrazione di colliri particolari, denominati “lacrime artificiali”. Se la congiuntivite è la conseguenza di una reazione causata dal contatto con sostanze irritanti contenute ad esempio in trucchi, creme cosmetiche, detersivi, saponi, profumi ecc. è indispensabile procedere all’eliminazione della causa.

Come si previene la Congiuntivite?

Per prevenire l’insorgenza di congiuntiviti di tipo infettivo si consiglia di toccarsi gli occhi solamente dopo essersi lavati le mani. Inoltre per proteggere i nostri occhi dall’azione nociva di fattori irritativi quali vento, corpi estranei e raggi solari si rivela utile indossare gli occhiali da sole.

UNITÀ OPERATIVE

Per la prenotazione di Visite ed Esami è possibile anche contattare il C.U.P per entrambe le Case di Cura:

Casa di Cura Pierangeli: 08529391 Casa di Cura Spatocco: 0871352352

Dal Lunedi al Venerdì: 08.00 – 17.00 Sabato: 08.00-12.00

Prenotazione telefonica di prestazioni diagnostiche e specialistiche ambulatoriali

LEGGI TUTTO

CASA DI CURA PIERANGELI
Tel: 085 42411 – Fax: 085 4241391
C.U.P. 08.00 – 14.00
Tel: 085 4241.474 – Fax 085 4241.299

CASA DI CURA SPATOCCO
Tel: 087 13521 – Fax: 087 164801
C.U.P. 08.00 – 14.00
Tel: 087 13521 – Fax 087 13521

PRENOTA O REFERTA ONLINE

Il nostro sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra Privacy Policy.
Cliccando il bottone “Accetta”, si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile configurare i singoli cookies, seguendo le istruzioni indicate nella Cookies Policy.
Attenzione, non installando i cookie, alcune pagine non si visualizzeranno correttamente.